VIDEO e FOTO/ 2 Giugno ad Avellino in ricordo dei suoi caduti. Il sindaco Foti: “La vera sfida è l’uguaglianza sociale”

2 Giugno 2016

Cerimonia della nascita della Repubblica Italiana ad Avellino.

Come consuetudine anche Avellino ha ricordato il 70esimo anniversario nel corso di una cerimonia che si è tenuta a Via Matteotti nei pressi del monumento ai caduti.

Alla cerimonia hanno partecipato tutte le cariche istituzionali, le forze dell’ordine e tanti cittadini che non hanno voluto mancare a questo appuntamento col quale si ricorda la rinascita dell’Italia dalle macerie della seconda guerra mondiale.

Il Prefetto di Avellino, Carlo Sessa, ha letto pubblicamente il discorso del Presidente della Repubblica Mattarella, con il quale si ricordano “i valori di libertà, giustizia, uguaglianza fra gli uomini e rispetto dei diritti di ognuno e dei popoli sono, ancora oggi, il fondamento della coesione della nostra società ed i pilastri su cui poggia la costruzione dell’europa. Dalla condivisione di essi nasce il contributo che il nostro paese offre con slancio, convinzione e generosità alla convivenza pacifica tra i popoli ed allo sviluppo della comunità internazionale”.

Un invito all’uguaglianza e all’integrazione che anche il sindaco di Avellino ha voluto sottolineare in particolar modo: “Oggi la sfida che al 71esimo anno della Repubblica spetta al paese è l’eguaglianza sociale, il riconoscimento dei diritti e la dignità del lavoro. Credo che l’Italia debba svolgere un ruolo da protagonista nella vera integrazione europea, che non può essere solo economica ma deve essere definitivamente politica”.

di seguito la fotogallery:


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<