Foscarini, la salvezza nell’ultima notte: Ngawa resta in dubbio

Foscarini, la salvezza nell’ultima notte: Ngawa resta in dubbio

17 maggio 2018

di Claudio De Vito – L’Avellino ha bruciato un’altra tappa di avvicinamento all’appuntamento salvezza di Terni con l’allenamento di questa mattina al Partenio-Lombardi, l’ultimo in terra irpina prima della partenza alla volta dell’Umbria dove domattina andrà in scena la rifinitura effettiva a poche ore dal match. Sul pullman è salito anche Simone Rizzato, che va ad aggiungersi ai 21 già arruolati ieri da Claudio Foscarini per il ritiro anticipato di Mercogliano. L’esperto laterale mancino non gioca da un mese e mezzo e al massimo sarà in panchina.

Il tecnico trevigiano ha invece tagliato fuori definitivamente Bryan Cabezas, arrivato ad Avellino già infortunato e con mille problemi personali nella testa. L’Avellino ha bisogno di uomini pronti e concentrati al massimo per agguantare la salvezza diretta al “Libero Liberati. E possibilmente al top della condizione fisica: pretesa diventata complicata da soddisfare negli ultimi tempi. Il dubbio più grande in tal senso riguarda la difesa, dove Pierre Ngawa resterà in dubbio fino all’ultimo. La presenza del belga è ancora incerta per via dei guai muscolari che si trascina dietro da Carpi con Anton Kresic favorito su Santiago Morero per affiancare Marco Migliorini in caso di necessità.

Sulle fasce nessun dubbio grazie al rientro di Lorenzo Laverone sulla corsia di destra e alla conferma inevitabile di Nicola Falasco sul lato opposto. Claudio Foscarini pare intenzionato a confermare il 4-3-3 con Angelo D’Angelo che partirà inizialmente dalla panchina, a proposito di calciatori non ancora al meglio. In mediana ci finiranno ancora Davide Gavazzi e Reno Wilmots ai lati del tuttofare Francesco Di Tacchio. In avanti Soufiane Bidaoui, apparso poco in palla venerdì scorso, dovrebbe lasciare il posto a Leonardo Morosini che ha voglia di spaccare il mondo da vendere nel tridente con Luigi Castaldo e Salvatore Molina. Arbitrerà Francesco Fourneau di Roma 1, l’arbitro del maledetto derby del 15 ottobre e di Venezia: due precedenti, altrettante delusioni.

Ma c’è sempre una prima volta. Se tutto dovesse andare per il meglio, sarà con ogni probabilità l’ultima partita sulla panchina biancoverde di Claudio Foscarini. Il tecnico ex Cittadella ieri non si è sbilanciato sul suo futuro ma la strada in tal senso è già segnata. In lui c’è la voglia di condurre in salvo l’Avellino nella cornice praticamente casalinga di Terni con oltre duemila tifosi irpini al seguito. La carovana composta da almeno dieci pullman e mezzi privati partirà domani alle 14.30 per invadere con colore e passione il capoluogo umbro. Ai supporters del lupo il compito di rendere davvero speciale l’ultima notte di sofferenza. L’ultima notte di Claudio Foscarini.

La lista dei 22 convocati per la sfida con la Ternana:

Portieri: Casadei, Lezzerini, Radu.

Difensori: Falasco, Kresic, Laverone, Migliorini, Morero, Ngawa, Rizzato.

Centrocampisti: D’Angelo, Di Tacchio, Gavazzi, Moretti, Molina, Wilmots.

Attaccanti: Ardemagni, Asencio, Bidaoui, Castaldo, Morosini, Vajushi.