Foscarini, assalto al passato: Avellino al bivio salvezza

Foscarini, assalto al passato: Avellino al bivio salvezza

30 aprile 2018

di Claudio De Vito – L’Avellino non ha alternative contro il Cittadella abituato ad esaltarsi nel suo formato trasferta: vincere per allontanarsi dalla linea rossa e creare i presupposti per la exit strategy in zona salvezza. Il pareggio di Carpi non ha né migliorato né peggiorato le cose sul perimetro del pericolo, ma l’ansia resta e attanaglierà i tifosi biancoverdi nel mezzogiorno di fuoco del Primo Maggio.

48 ore per ricaricare le batterie e studiare l’avversario che Claudio Foscarini ha allenato per un decennio guadagnandosi l’appellativo di Ferguson del Piave. Poco tempo per preparare l’ennesimo crocevia, zero spazio per l’amarcord tutta granata. I punti in palio sono pesanti perché oltre alla salvezza inseguita dai lupi, c’è l’ambizione secondo posto coltivata dal solito sbarazzino Cittadella tornato a dar fastidio alle grandi che hanno rallentato la corsa in vetta.

Claudio Foscarini ha la mente affollata dai pensieri legati alle assenze e alla formazione tenendo conto le rotazioni dettate dal tour de force che si concluderà sabato ad Ascoli. Riccardo Marchizza (squalificato) e Pierre Ngawa (convocato, si attende il responso medico nel pomeriggio che non lo riabiliterebbe in ogni caso nell’immediato) saranno out in difesa dove invece Anton Kresic tornerà disponibile: il croato è in ballottaggio con Santiago Morero. Il suo recupero fa il paio con quello di Nicola Falasco che tornerà a percorrere il binario mancino. il destro sarà di competenza di Lorenzo Laverone.

Angelo D’Angelo sta meglio e potrebbe dare un turno di riposo ad uno tra Carlo De Risio e Francesco Di Tacchio. Nei piani di Claudio Foscarini ci sarebbe un 4-2-3-1 con Luigi Castaldo riferimento avanzato ed il trio Vajushi-Morosini-Molina alle sue spalle. Davide Gavazzi, Raul Asencio e Matteo Ardemagni rimarrebbero inizialmente fuori dalla contesa rispetto alla trasferta i Carpi. Fuori causa Bryan Cabezas per problemi muscolari. Ancora nulla da fare per Simone Pecorini, Simone Rizzato e Soufiane Bidaoui.

La lista dei 21 convocati per la sfida con il Cittadella:

Portieri: Casadei, Lezzerini, Radu.

Difensori: Falasco, Kresic, Laverone, Migliorini, Morero, Ngawa.

Centrocampisti: D’Angelo, De Risio, Di Tacchio, Gavazzi, Molina, Moretti, Wilmots.

Attaccanti: Ardemagni, Asencio, Castaldo, Morosini, Vajushi.