Forza Italia, l’ex ministra Carfagna chiude la campagna elettorale di Grasso ad Ariano

Forza Italia, l’ex ministra Carfagna chiude la campagna elettorale di Grasso ad Ariano

1 marzo 2018

Domani alle ore 21 presso l’auditorium comunale l’esponente di Forza Italia, Carmela Grasso, chiuderà la campagna elettorale dell’ex ministra Mara Carfagna. Prima ancora si tratterà con l’elettorato di contrada Orneta.

Sale dunque l’attesa sul Tricolle per un finale sorprendente. Carmela Grasso, biologa di professione e candidata all’uninominale nel collegio Ariano-Alta Irpinia, sa che questa è la sfida più avvincente della sua vita e l’ha affrontata a testa alta durante queste febbrili settimane. L’agenda degli incontri è stata fitta come mai per la stimata professionista che adesso punta solo allo scranno parlamentare grazie naturalmente al consenso dell’elettorato.

“Non ho fatto promesse- precisa Grasso- perché l’unica promessa che posso fare è quella di impegnarmi per il territorio se, come spero, sarò eletta. Il territorio per me viene prima di tutto e di conseguenza le comunità vengono prima delle beghe politiche. Chi mi conosce sa che sono una persona diretta e leale e se prendo un impegno lo porto a termine”.

Grinta e determinazione sono stati gli ingredienti fondamentali della campagna elettorale di Carmela Grasso che domani sera avrà al suo fianco l’establishement di Forza Italia, il sindaco di Ariano, Domenico Gambacorta, e Mara Carfagna.

“La partecipazione della Carfagna è senza dubbio un valore aggiunto- conclude la Grasso- a testimonianza del mio impegno su questo territorio per agguantare la vittoria”.

Reduce da una mole di incontri in un collegio assai vasto Carmela Grasso è giunta alle battute finali della tornata per le politiche comunque motivata e serena. L’entusiasmo dell’elettorato non è mai mancato a ogni appuntamento da un capo all’altro del collegio Ariano-Alta Irpinia.

A poche ore dal voto Carmela Grasso confida solo nell’appoggio ulteriore delle comunità che ha visitato in questi giorni per la volta finale, quella che dovrebbe consentirle l’accesso in Parlamento.