Forgione: “Congresso Pd un imbroglio, ritiro la mia candidatura”

Forgione: “Congresso Pd un imbroglio, ritiro la mia candidatura”

20 aprile 2018

“L’Onorevole Umberto De Caro ha definito l’imminente congresso provinciale del Pd “un imbroglio”. E De Caro ha perfettamente ragione. Quasi duemila tessere, registrate online e mai pagate, sono state inserite nell’anagrafe degli iscritti con diritto di voto. Duemila iscritti, la cui maggior parte non sa nemmeno di avere la tessera. Mentre i fondatori del Pd in Irpinia sono stati cancellati dall’anagrafe, come l’ex segretaria provinciale ed attuale vice presidente della Provincia Caterina Lengua. Di fronte a questa porcilaia il partito nazionale fa il distratto, come se la cosa non gli importasse, come se questa schifezza fosse la normalità. Per questa ragione, ieri sera le liste che si riconoscono nella candidatura dell’amico Michelangelo Ciarcia hanno deciso all’unanimita’ di non partecipare al congresso in programma per domenica”.

Andrea Forgione, segretario circolo PD di Paternopoli, annuncia il suo no al congresso che sarà ufficializzato domani nel corso di una conferenza stampa convocata dall’intera area che si terrà alle 11 nella sede di via Tagliamento ad Avellino. “In quella sede, dopo aver sentito ed incontrato tutti gli iscritti del circolo A. Vassallo di Paternopoli, di cui mi onoro di essere il segretario, ritirerò la mia candidatura all’assemblea provinciale ed annunceremo che non parteciperemo al congresso. Ovviamente non usciremo dal partito. Anzi, combatteremo in tutte le sedi per riportare nella comunità delle democratiche e dei democratici irpini legalità, onestà e trasparenza. Non escludo anche le vie giudiziarie”.