Fondi alle attività commerciali, sociali e turistiche: il bando sarà pubblicato il 22 agosto

Fondi alle attività commerciali, sociali e turistiche: il bando sarà pubblicato il 22 agosto

19 agosto 2019

Alfredo Picariello – Fondi alle attività commerciali di Avellino, la pubblicazione del bando Pics che stanzierà 1.5 milioni di euro slitta a giovedì 22 agosto. Inizialmente, l’amministrazione Festa aveva intenzione di pubblicarlo domani, martedì 20 agosto. Ma, come emerso nel corso della riunione di stamane con le associazioni dei commercianti nella stanza del vicesindaco, nonché assessore alle Attività Produttive, Laura Nargi – il Comune sta limando ancora gli ultimi dettagli e, soprattutto, attende le ultimissime delucidazioni che dovranno arrivare, già nella giornata di domani, dalla Regione Campania.

Con la pubblicazione rinviata di qualche giorno, ci sarà anche una proroga per la presentazione delle domande, molto probabilmente a metà ottobre. Giovedì 22 agosto, in contemporanea con la pubblicazione del bando, l’assessore Nargi convocherà una conferenza stampa per spiegare il tutto nei dettagli. Ad ogni modo, quello che emerge è che il contributo del Comune sarà al 70%, dunque ci sarà anche una parte di cofinanziamento in testa al privato.

I fondi potranno essere erogati non soltanto alle nuove attività commerciali, ma anche a quelle già esistenti. Sarà comunque un elemento “premiante” il grado di innovazione del progetto. Più le idee saranno innovative, più ci sarà la possibilità di accedere al finanziamento. Priorità, dunque, ad attività innovative che possono spaziare, in particolare, nel campo della mobilità sostenibile, del turismo. I fondi sono riservati ad attività economiche e commerciali ma anche alle aziende turistiche e sociali che si insedieranno nelle aree di riferimento del progetto: centro storico, porta est (via Tedesco) e porta Ovest (viale Italia). Le associazioni presenti – Confcommercio, associazione imprenditori irpini/Confesercenti, Casartigiani e Assoapi – si dicono abbastanza soddisfatte del bando e pronte alla massima collaborazione con il Comune.