Flumeri – Sviluppo: Flammia incontra gli industriali del nord

9 giugno 2005

Flumeri – Una riunione terminata alle 16 di questo pomeriggio, ore intense e costruttive utili a suscitare un certo interesse da parte di un gruppo di imprenditori del nord Italia per il territorio irpino. Per quanto si sia trattato di un incontro informale ed esclusivamente interlocutorio non sono certo mancate prospettive positive per garantire quello sviluppo industriale tanto auspicato in un territorio troppo spesso bistrattato e, perché no, anche immotivatamente sottovalutato. E’ con questi presupposti che si sono riuniti, intorno ai probabili investitori, i sindaci dei comuni ufitani, gli assessori provinciali Lo Conte e Salvatore ed il senatore diessino Angelo Flammia. Un sopralluogo alle aree Pip di Castel Baronia, Frigento e Sturno e poi la seduta al tavolo delle trattative. “Gli imprenditori – ha spiegato il senatore – hanno mostrato un notevole interesse per il nostro territorio. Al momento non c’è ancora nulla di concreto ma si sono impegnati a presentare, in un prossimo futuro, dei progetti di investimento. Nel caso in cui ciò realmente avvenga saremo noi a dover valutare le loro proposte e ad intavolare eventuali trattative”. Dunque le prospettive lasciano ben sperare ma il vero traguardo sarà l’effettiva presentazione dei progetti che al momento sono soltanto ipotetici. “Per mia natura sono una persona prudente – ha concluso Flammia – ragion per cui non intendo sbilanciarmi ulteriormente sull’esito di un progetto ancora in via di definizione. Tuttavia sono fiducioso: le risorse dell’Irpinia meritano la giusta attenzione”.