Fiom esclusa dall’assemblea sindacale: è scontro alla Denso

Fiom esclusa dall’assemblea sindacale: è scontro alla Denso

13 giugno 2019

Fiom esclusa dall’assemblea sindacale alla Denso: esplode la protesta. “Probabilmente la presenza della Fiom avrebbe disturbato qualcuno che ha in mente che possa esistere un pensiero unico”, si legge nel volantino distribuito davanti ai cancelli dello stabilimento di Pianodardine dal segretario provinciale Giuseppe Morsa e da Italia D’Acierno.

“La Fiom condanna l’atteggiamento avuto dalla Rsu della Denso e dai segretari provinciali che hanno preferito non proferire parola su questa imbarazzante scelta fatta dai delegati”.

La Fiom, nel confermare il suo no all’accordo sul premio di risultato, boccia la procedura seguita. “Sarebbe stato giusto che, prima di tutto, fosse stata convocata un’assemblea per illustrare i punti cardine della trattativa con l’azienda, in modo da dare ai lavoratori la possibilità di esprimere la loro opinione. Dopo di che, sulla base del mandato dei lavoratori, trattare con l’azienda per poi tornare in assemblea e sottoporre al voto democratico l’ipotesi di accordo raggiunto”.

La Fiom punta il dito contro le altre sigle sindacali. “Ad oggi il testo dell’accordo non è stato messo a disposizione dei lavoratori. Questa è l’idea di democrazia e sindacato che hanno in mente Fim, Uilm, Uglm e Fismic”.