Finanziamenti a Pmi italiane, operazione da 3 miliardi di euro: è l’importo più alto mai stanziato

Finanziamenti a Pmi italiane, operazione da 3 miliardi di euro: è l’importo più alto mai stanziato

25 luglio 2019

La Cassa Depositi e Prestiti ha annunciato un’operazione finanziaria da 3 miliardi di euro di contro garanzie per sostenere il tessuto delle piccole e medie imprese italiane. Un’azione mirata a potenziare notevolmente la capacità operativa del Fondo di Garanzia per le PMI a supporto del tessuto produttivo italiano, grazie alla quale le piccole e medie imprese potranno usufruire di un portafoglio del valore complessivo di 3,75 miliardi di euro.

Si tratta della seconda operazione realizzata dalla Cassa Depositi e Prestiti in favore del Fondo PMI attraverso il Programma europeo Cosme (Competitiveness of small and medium-sized enterprises), gestito dal Fondo europeo per gli investimenti o Fei, e, insieme alla precedente, rappresenta l’intervento d’importo più rilevante realizzato in un singolo Paese europeo.

Grazie alle risorse stanziate dalla Cassa, sarà possibile erogare fino a 5,8 miliardi di finanziamenti in favore di 65 mila piccole e medie imprese operanti in quasi tutti i settori merceologici, e attivare nuovi investimenti per un totale stimato in circa 8 miliardi di euro.

“Il sostegno alle piccole e medie imprese è uno degli obiettivi principali del Piano industriale 2019 – 2021, e l’intesa sottoscritta oggi rappresenta un importante passo in questa direzione”, ha dichiarato Fabrizio Palermo, Amministratore delegato di CDP.

Il Commissario UE per l’imprenditoria e le piccole e medie imprese, Elżbieta Bieńkowska, ha commentato l’operazione dicendo: “Grazie al Piano Juncker si prospetta che 291.300 Pmi italiane potranno beneficiare di un miglior accesso al credito. Quest’ultimo accordo aumenterà in modo significativo le loro capacità di sviluppo”.

Per accedere ai finanziamenti con importo massimo 150 mila euro e durata non inferiore ai 12 mesi, le imprese interessate potranno rivolgersi direttamente alla propria banca o al proprio Confidi. L’esito della domanda sarà comunicato nell’arco di 7 giorni lavorativi.

Palermo ha ribadito come “grazie alla stretta collaborazione con tutte le istituzioni coinvolte, CDP – facendo leva su risorse europee – contribuisce a consolidare il Fondo di Garanzia per le PMI, uno strumento decisivo per supportare gli investimenti delle imprese, vero motore della crescita del Paese”.