Finanza – Arriva il tenente Reale. L’Irpinia saluta Devito

30 giugno 2010

Sant’Angelo dei Lombardi – Al termine del percorso formativo quinquennale previsto per gli ufficiali della Guardia di Finanza, il tenente Luciano Maria Reale ha raggiunto nella giornata di ieri la Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, reparto che cui è stato assegnato, quale comandante, a conclusione del periodo addestrativo presso l’Accademia del Corpo.
Il tenente Reale a partire da oggi ha quindi cominciato la sua carriera da ufficiale con il periodo di affiancamento che lo vedrà “carpire” i segreti del delicato incarico di comandante dall’attuale responsabile della Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, il tenente Massimo Devito, destinato a lasciare il reparto dell’alta Irpinia alla fine del prossimo mese di settembre.
Dopo due anni alla guida delle Fiamme Gialle santangiolesi il tenente Devito, inserito nelle aliquote di avanzamento al grado di Capitano, è stato infatti destinato dal Comando Generale ad un altro prestigioso incarico presso il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Perugia. Sotto la sua guida sono state sviluppate importanti attività d’indagine, sia a carattere economico-finanziario che in tema di polizia giudiziaria.
Il tenente DEVITO, nativo di Martina Franca (TA), laureato in “Scienze della sicurezza economico-finanziaria”, si è visto riconoscere stima ed apprezzamento per il suo operato sia da parte dei suoi superiori che dell’Autorità Giudiziaria della Provincia: parole di particolare compiacimento sono espresse nei suoi confronti dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi, Antonio Guerriero.
Dopo questo proficuo periodo d’affiancamento finalizzato alla conoscenza del territorio e del contesto economico irpino, a Devito subentrerà nel comando il tenente Reale, classe 1986, nativo di Siracusa e laureato in “Scienze della sicurezza economico-finanziaria” presso l’Università di Tor Vergata (Roma): al neo giunto nella “squadra” delle Fiamme Gialle irpine gli auguri di un proficuo e sereno lavoro da parte del colonnello Mario Imparato e di tutti i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino.