Fiera di Venticano, lo show cooking di chef Vitiello ‘piatto forte’ della 42^ edizione

Fiera di Venticano, lo show cooking di chef Vitiello ‘piatto forte’ della 42^ edizione

26 aprile 2019

Il piatto forte della quarantaduesima edizione della Fiera Campionaria di Venticano sono gli show cooking curati dallo chef Luigi Vitiello, da poco rieletto presidente regionale dell’Assocuochi. Nel salone dei sapori del Medio Calore, novità della kermesse, è stata allestita una sala degustazione e un apposito piano cucina con video dove vengono trasmessi in diretta i lavori ai fornelli dei maestri della cucina irpina e campana.

Ogni giorno i profumi dei piatti preparati coi prodotti tipici del territorio si espandono nei padiglioni attirando così numerosi buongustai dal palato fine che partecipano alle degustazioni che esaltano le genuinità locali.

“Lo show cooking quotidiano sta riscuotendo un successo superiore alle aspettative – ha dichiarato Luigi Villani, presidente della Pro Loco venticanese -. La gastronomia, l’agroalimentare, l’enologia sono i capisaldi della nostra economia. Filiere in espansione, per questo abbiamo ritenuto opportuno puntare sulle eccellenze di cui l’Irpinia vanta un patrimonio sconfinato e a volte, a torto, poco apprezzato proprio qui sul territorio. La nostra è stata una sfida e una scommessa, e considerati i risultati incassati già in questi primi tre giorni di fiera siamo più che soddisfatti”.

Una scommessa appunto: il presidente Villani punta adesso a un maggiore coinvolgimento degli operatori e degli imprenditori agroalimentari irpini convinto che la Campionaria sia una vetrina eccellente delle eccellenze e delle bontà che l’Irpinia da anni esporta in mezzo mondo.

Fare rete è l’imperativo categorico che anima gli organizzatori della più longeva e famosa kermesse irpina che mette in moto entusiasmo e spirito imprenditoriale. L’obiettivo poi resta sempre quello di creare un polo fieristico che organizzi nel corso dell’anno più eventi attrattori nell’area di via del foro alle porte di Venticano, paese divenuto negli anni punto di riferimento grazie anche alla Campionaria.

E da oggi, in fiera, parte anche il ciclo di convegni tematici per valorizzare le stazioni del gusto e la filiera agroalimentare irpina. Si parte alle 10 col dibattito sui sapori e i vini con i massimi esperti irpini in materia. Il confronto sarà moderato dalla giornalista Barbara Ciarcia.

A seguire nel primo pomeriggio il convegno della fondazione Medes che presenterà in fiera il progetto Protele, ossia lo sviluppo di un modello prodotto-territorio per i legumi campani. Sull’argomento relazioneranno i professori, responsabili del progetto, Giovanni Quaranta e Luigi Frusciante.

Si prosegue lunedì alle ore 12 con il convegno sulla sicurezza alimentare. Relatori: il colonnello Luigi Cortellessa, comandante dei Carabinieri per la tutela agroalimentare, e Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania. Il dibattito sarà moderato dal giornalista de Il Mattino Franco Buononato. Sempre lunedì mattina, alle ore 10, nella sala convegni del quartiere fieristico ci sarà la dimostrazione per le scolaresche da parte della Polfer di Napoli che illustrerà agli studenti il progetto didattico ‘Train to be cool’, ossia essere formati in legalità e senso di responsabilità è figo.

Questo in fondo è l’obiettivo del progetto che la Polfer diretta da Michele Maria Spina porta avanti con successo nelle scuole campane di ogni ordine e grado riscuotendo l’interesse e l’entusiasmo dei ragazzi che si appassionano alla tematica proposta e divulgata dal personale qualificato della Polfer di Napoli.