Fiano Music Festival di Aiello, il programma della kermesse

21 agosto 2014

Aiello – Nel segno della multiculturalità la dodicesima edizione del Fiano Music Festival di Aiello del Sabato in programma dal 29 al 31 agosto prossimi. E la conferma arriva dal programma degli appuntamenti musicali, individuati dal maestro Giuseppe Di Capua, docente del Conservatorio “Cimarosa” e direttore artistico della kermesse che mette insieme l’eccellenza del vino irpino, il Fiano docg, e la musica d’autore. Ogni serata avrà un tema specifico: la “world music”, il “latin”, il jazz. Come ormai è tradizione, le tre serate vedranno l’apertura di altrettanti gruppi di giovani musicisti allievi della classe di jazz del conservatorio Cimarosa: “The Blues Experience”, “Latin Young 5et” e “Black Roots Trio”.

“Riteniamo – dice il maestro Di Capua – il ruolo della nostra manifestazione fondamentale per l’apertura di nuovi spazi dedicati a coloro che hanno scelto di fare della musica di qualità la loro professione”.
Per la world Music spazio ai “Pietrarsa”, il cui leader è il flautista Mimmo Maglionico: un gruppo straordinario, che si avvale della presenza di strumentisti di estrazione folk, pop, colta e jazz. Ne fanno parte Emidio Ausiello, Roberto Trenca, Edo Puccini, Carmine D’Aniello. La serata del sabato prevede invece il tema “latino”, a partire dalla presenza per le strade dei fedelissimi “Batacoto’, fantastico e coloratissimo gruppo di percussioni brasiliane. Il primo concerto vedrà la presenza dell’ “Armanda Desidery Afrocuban Trio”, nel quale la pianista partenopea sfodera tutta la sua grinta e la sua passione per il genere, coadiuvata da Guido Russo e Gianluca Brugnano, rispettivamente al basso elettrico ed alla batteria. Per il concerto finale ci sarà un’ esplosione di energia ed allegria: l'”Orquesta Manteca”, composta tra gli altri da Alexey Cabrera Martinez, Raffaele Carotenuto, Bruno Salicone, Pavel Molina Ruiz. L’ultima sera vedrà il ritorno alla grande musica jazz, tema tradizionale del festival, attraverso la presenza di grandi musicisti del panorama jazzistico italiano. Enrico Zanisi, Emanuele Smimmo, Marco Siniscalco, Tommaso Scannapieco, Luigi di Nunzio, Pierpaolo Bisogno, si alterneranno sul palco in diversi “set”, sia con progetti definiti quali “Radio trio” che in altre formazioni, per convergere in una grande Jam-session finale che vedrà ospite anche la poliedrica cantante Marina Bruno. Un concerto emozionante, che vivrà della contemporanea presenza di giovanissimi talenti del jazz quali Enrico Zanisi e Luigi Di Nunzio, che dialogheranno con i grandi Scannapieco, Bisogno, Smimmo, Siniscalco, presenze stabili nelle orchestre dei tour mondiali di Mario Biondi, Fiorella Mannoia, Claudio Baglioni. L’assessore agli eventi del comune di Aiello Sebastiano Gaeta sottolinea la validità del palinsesto di questa 11esima edizione. “Per questo – dice Gaeta – ringraziamo il direttore artistico per la competenza e per la disponibilità dimostrata nei confronti del Festival, che ha consentito ad un piccolo Comune come quello di Aiello del Sabato di avere una manifestazione di altissimo livello con presenze internazionali nonostante le difficoltà di questa congiuntura economica”. Il Fiano Music Festival si aprirà il 29 agosto alle 18 e 30 ad Aiello con un corteo storico con i costumi d’epoca messi a disposizione dall’azienda Mavell di Avellino.