Fiano Music Festival 2018, taglio del nastro ad Aiello del Sabato

Fiano Music Festival 2018, taglio del nastro ad Aiello del Sabato

31 agosto 2018

Taglio del nastro per il Fiano Music Festival 2018 ad Aiello del Sabato. L’appuntamento è per domani 1 settembre alle ore 20. All’inaugurazione parteciperanno i sindaci della Valle del Sabato e tutti i rappresentanti dell’amministrazione comunale guidati dal sindaco Ernesto Urciuoli. La manifestazione si svolgerà nei giorni 1 e 2 settembre lungo Viale Unità d’Italia. Protagonista assoluto il Re dei vini bianchi: il Fiano di Avellino DOCG che verrà proposto da numerose cantine irpine (La Molara, Montesole, Terredora, Cavalier Pepe, Di Bella, Torricino, Vini Contrada, Manimurci, Feudo Apiano, Antica Hirpinia, Gerardo Perillo, Favati, Sertura) e degustato in abbinamento a piatti tipici preparati da rinomati chef lungo un percorso itinerante sotto la regia di Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori).

La gastronomia d’eccellenza sarà accompagnata e allietata da musica di qualità world, pop e jazz.

A fare da prologo al taglio del nastro, alle ore 19 la rappresentazione dell’associazione teatrale “Classe Zero” con “La storia del vino”, un viaggio tra mitologia, arte e popoli e la manifestazione conclusiva “Ludoteca 2018”.

Poi il taglio del nastro che alzerà il sipario sulla kermesse. Alle ore 20 si partirà con la musica. Si comincerà con Ambros One, seguiranno alle 21 The Soul Direction feat Gianfranco Campagnoli e  alle 22.30 Musica da Ripostiglio. Chiuderà dalle 24.00 all’1.30 Dj Alessandro Fontana.

La direzione artistica è a cura del maestro Giuseppe Di Capua.

Da non perdere le specialità dell’enogastronomia che verranno proposte in entrambe le serate. Tra cui, gnocchi salsiccia e porcini (offerta nella serata di sabato), ravioli al tartufo (offerti nella serata di domenica), tagliata di carni miste, hamburger di Chianina, caciocavallo impiccato, tagliere di salumi e formaggi irpini, pizza fritta, zeppole e bomboloni e la straordinaria “Fiangria”.

A corollario ancora tanto altro: la Mostra di Pittura a cura di Bruno Tarantino; “Agellus l’Orto delle idee” con esposizioni di prodotti di aziende del territorio; Mini Ludobus a cura di Legambiente Campania, Legambiente Valle del Sabato e Legambiente Solofra; il laboratorio tecnico e pratico “I sentori del vino e i profumi delle erbe officinali”, a cura dell’Associazione Path; la mostra dello “Scalpellino della pietra”, artigianato artistico e arterapia a cura di Gaetano Di Benedetto e il banchetto “Amos-Alta Valle del Sabato”.