Festa Polizia, Sibilia (M5S): “L’illegalità si combatte con la cultura”

Festa Polizia, Sibilia (M5S): “L’illegalità si combatte con la cultura”

10 aprile 2018

“Fondere arte e sicurezza è geniale. Mi fa piacere sapere che la Polizia di Stato crede che la cultura sia la prima arma di prevenzione dell’illegalità. Coinvolgere le scuole e i bambini è cruciale per instaurare un clima di fiducia tra cittadini del futuro e forze dell’ ordine. L’illegalità si combatte innanzitutto con la cultura”.

Lo afferma Carlo Sibilia, deputato del Movimento Cinque Stelle, a margine della Festa della Polizia che si è celebrata al Conservatorio Cimarosa di Avellino.

“Mi hanno colpito in particolare tre passaggi del discorso del Questore Botte. Molto interessante quando ha invitato tutti a mettere da parte gli utilizzi della cosa pubblica ai fini privati e di tornare a ragionare per il bene della comunità e non per l’interesse particolare. E ancora: applicare le leggi con celerità dando al cittadino la percezione della sicurezza. È un invito che il Movimento Cinque Stelle coglie in pieno. Le leggi ci sono in Italia. Però occorre farle rispettare”. Infine, sempre sul solco delle parole di Botte, un passaggio sulla città: ‘Avellino non può morire sotto il peso dalle proprie forze, ma bisogna reagire. Insieme ai cittadini, dobbiamo scrivere una nuova pagina per il capoluogo irpino’.