Festa Internazionale della Donna al Museo Archeologico di Bisaccia

Festa Internazionale della Donna al Museo Archeologico di Bisaccia

6 marzo 2017

In occasione della “Festa della donna” promossa dal Mibact in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Bisaccia, l’8 marzo l’ingresso al Museo sarà gratuito per tutte le donne e a loro sarà dedicato uno speciale itinerario attraverso le collezioni museali tutto incentrato sul mondo femminile indigeno della Cultura di Oliveto Cairano.

Alle 12.00 e alle 17.00 sarà offerta una visita guidata gratuita che accompagnerà visitatrici e visitatori alla scoperta dei monili tradizionali delle donne che vissero nell’Irpinia d’Oriente tra VIII e VII secolo a.C. riportando alla ribalta l’eccezionale sepoltura della “Tomba della Principessa” e il corredo funerario della “Signora con la goliera”, due sepolture caratterizzate da un ricco corredo funerario del periodo orientalizzante (secondo quarto del VII secolo a.C.), che mette in evidenza il ruolo di personaggi femminili emergenti, in un tipo di società, quella di età protostorica, la cui complessità le ricerche archeologiche vanno sempre più documentando.

“Anche quest’anno per l’8 marzo – dichiara l’assessore Valentina Aloisi – abbiamo scelto di mettere in risalto il ruolo di primaria importanza delle donne che vivevano nel nostro territorio 2700 anni fa attraverso la testimonianza di centinaia di monili di bronzo che ne sottolineano il ruolo di prestigio all’interno di una compagine indigena, quella presente nel nostro territorio, in cui si credeva che era solo il clan dei maschi guerrieri a detenere esclusivamente il potere economico e sociale, mentre gli stessi maschi curavano le deposizioni delle loro compagne con eccezionale attenzione attraverso la deposizione di ricchi corredi funebri che rimarcavano il rispetto e la riconoscenza verso di loro anche nel giorno dell’abbandono”.