Festa Asd Avellino: quattro ori, un bronzo e due argenti a Napoli

20 aprile 2009

Trionfa l’Asd Taekwondo Avellino a Napoli durante la gara interregionale Senior M/F junior A Junior B M/F. Quattro le medaglie d’oro, un bronzo e due argenti per gli allievi del Tkd dei maestri Alfonso Iuliano e Antonio Romano. Ottima la prestazione dell’atleta Giovanni Sofia che ha messo ko ben tre avversari. Sofia ha iniziato a praticare il Taekwondo nel 2004 insieme al fratello Davide e al papà Angelo. Una famiglia con il pallino dello sport. Sofia ha da subito fatto passi da gigante acquisendo nel tempo la giusta tecnica e costanza per diventare un’atleta di tutto rispetto. Il suo primo combattimento si è svolto ad Avezzano dove si piazzò al secondo posto, poi a Catanzaro raggiungendo la terza posizione. Domenica la svolta a Napoli presso il Palazzetto di Soccavo, dove la cintura blu è riuscita a vincere tre combattimenti agguantandosi la medaglia d’oro. Una gara quella appena disputata che non era di certo facile. Sui tre campi di gioco c’erano, infatti, le principali società campane, tra le più forti a livello nazionale, buona anche la prestazione della cintura nera Christian Silvestro. L’atleta è riuscito a passare il primo turno con un avversario di tutto rispetto. Silvestro ha combattuto mettendo in mostra la tecnica acquisita durante gli allenamenti portando a casa un bronzo. Non è stata da meno la prestazione del giovane atleta Marco Picariello al suo secondo combattimento ufficiale. L’atleta ha tenuto sull’avversario un vantaggio di 7 a 5 poi negli ultimi 30 secondi di gara ha buttato la spugna. Anche per lui la medaglia di bronzo. Non supera il turno, ma riesce comunque a portare a casa la medaglia d’argento l’atleta Christian Iula. E’ andata male invece per le cinture rosse Carmen De Maio e Dora De Angelis che non sono riuscite a superare le finali. Entrambe si sono aggiudicate la medaglia d’argento. Medaglia d’oro anche per Gaetano Tessitore, Antonio Zambrano e Filomena De Maio. Una nota di merito all’atleta Christian Speranza cintura verde che nonostante il suo limite d’età è riuscito a tenere testa al suo avversario disputando un eccellente combattimento. Soddisfatto il maestro Iuliano. “Sono orgoglioso dei miei atleti che mi regalano sempre forti emozioni. A loro dico però che devono impegnarsi ancora di più per diventare dei veri professionisti”.