Ferrero vuole incontrare una delegazione di lavoratori Alvi

17 marzo 2010

Il candidato alla Presidenza della Regione per la Federazione della Sinistra, Paolo Ferrero esprime la propria solidarietà ai lavoratori della catena di supermercati Alvi, con i quali – fa sapere – vorrebbe avere un incontro: “Vorrei incontrare nei prossimi giorni i lavoratori dell’Alvi. Non posso non rilevare con profondo dolore come, in un momento come questo dove le morti bianche diventano prassi, si possa discutere di ridurre i diritti dei lavoratori, anziché aumentarli”. Ferrero interviene poi sulla tragica vicenda dell’dipendente Alvi, suicidatosi ieri a Nocera: “Esprimo sentite condoglianze alla famiglia del 47enne dipendente dell’Alvi e mi unisco al loro dolore. Si tratta di un omicidio sul lavoro: nessuno tenti di mettere in dubbio questo, altro che questioni personali. Il gesto è stato compiuto mentre suoi colleghi protestavano sotto i portici della Prefettura per la salvaguardia del loro posto di lavoro, messo in discussione dalla crisi della catena di supermarket”.

“E’ agghiacciante rilevare come atti di questo tipo si stiano susseguendo a ritmo quotidiano: i lavoratori si sentono abbandonati a sé stessi, perchè le istituzioni ed il mondo politico mettono in secondo piano la questione del lavoro, che dovrebbe avere priorità assoluta, come si evince dal nostro programma”.