Falsi incidenti per ottenere rimborsi da assicurazioni, 10 denunce

9 febbraio 2013

Mirabella – Sono dieci le persone denunciate per truffa in concorso ai danni di compagnie di assicurazioni. I soggetti finiti nel mirino della Procura di Ariano sono originari dell’Irpinia, del Sannio e di Napoli. Nel dettaglio si accertava che alcuni sinistri, con coinvolgimento di autoveicoli e lievi prognosi sia per i conducenti che per i trasportati, erano stati simulati e che le parti avevano ottenuto risarcimenti da varie compagnie assicurative per una somma ancora da quantificare ma che si aggirerebbe sulle decine di migliaia di euro. I finti incidenti sarebbero avvenuti a Mirabella Eclano, Montefusco, Montesarchio e Napoli. La simulazione avveniva utilizzando una polizza assicurativa intestata a ignaro cittadino della zona sulla quale sono risultati aperti i sinistri stradali oggetto dell’indagine. E’ emersa in maniera chiara ed inequivocabile la compartecipazione dei soggetti tesa alla perpetrazione, costante e nel tempo, del reato di truffa avvalendosi di false attestazioni e dichiarazioni, nonché di polizze assicurative stipulate ad acta ponendo in tal modo una serie di truffe e tentativi ai danni di compagnie assicurative traendone profitti ingiusti per gli stessi rei ed altri soggetti coinvolti, a vario titolo, in un numero non preventivamente determinato di sinistri stradali. Nel corso dell’attività è stata sottoposta a sequestro una copiosa documentazione parzialmente contraffatta consistente in polizze assicurative, CID e dichiarazioni di sinistri stradali e sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati alla verifica di altri incidenti dalla dubbia dinamica.