Falsi diplomi, lo scandalo ha epicentro in due scuole del salernitano

Falsi diplomi, lo scandalo ha epicentro in due scuole del salernitano

21 gennaio 2019

Lo scandalo sui presunti diplomi falsi utilizzati da bidelli campani emigrati al centro-nord Italia ha epicentro in provincia di Salerno, precisamente a Castel San Giorgio.

Sul caso sta facendo luce la Procura di Salerno e, come riporta il Mattino, l’Ufficio scolastico regionale del Veneto che ha indicato i nominativi di due istituti fantasma che non hanno mai avuto il decreto di riconoscimento di scuola paritaria autorizzata a rilasciare diplomi di qualifica triennali validi per l’inserimento nelle graduatorie di istituto 2018-2021 del personale Ata comprendete bidelli e assistenti di segreteria.

Agli accertamenti dell’Ufficio veneto anche quello della Campania la cui direttrice generale, Luisa Franzese, aveva già segnalato le scuole accusate di erogare dipoli e titoli irregolari ai dirigenti scolastici di Lazio, Sardegna e Puglia.

LEGGI ANCHE: Falsi diplomi, insegnanti e bidelli campani licenziati dalle scuole del nord 

LEGGI ANCHE: Falsi diplomi per lavorare nelle scuole del nord, sospesi altri quattro bidelli campani