I Falò della Baronia accendono il Natale a San Nicola Baronia

I Falò della Baronia accendono il Natale a San Nicola Baronia

5 Dicembre 2019

“I falò della Baronia” illumineranno ed animeranno l’Irpinia fino al giugno del 2020. Il progetto, promosso dal
Comune di Carife, in partenariato con i comuni di San Nicola Baronia e San Sossio Baronia, raccoglie una
tradizione consolidata in tutta l’area della Baronia, nella provincia di Avellino. L’evento avrà inizio nei giorni 6 e
7 dicembre 2019 a San Nicola Baronia, in contemporanea con la XIII sagra de Lu Callariell, il tradizionale
peperone locale, a cui sarà dedicato uno speciale percorso di degustazione. Il progetto, infatti, è costruito
interamente sul binomio falò e gastronomia. Nel rito del falò, al centro della scena vi è il fuoco che con la sua
luce vince le tenebre ed è elemento intorno al quale l’intera comunità ritrova la sua unità. Il fuoco è
un’occasione per stare insieme in un momento di festa, un modo per rivivere ogni volta il proprio senso di
identità e di appartenenza al territorio. Ed intorno al fuoco si esprime la cultura popolare che con i suoi canti, i
suoi balli e le sue tipicità gastronomiche accoglie, include ed unisce. A completare la rievocazione del rito dei
falò vi saranno imperdibili appuntamenti musicali. Il giorno 6, dalle ore 16.00, si potranno ascoltare i Terra
Narrante con il loro spettacolo di musica itinerante. Alle 20.00 sarà la volta di Seppuccio Folk e la sua musica
popolare. Alle 23.00, il dj “ZT” (Rock&Roll and Rockabilly). Il giorno 7 si ricomincerà alle 16.00 con la musica
itinerante della “Paranz Re O lion”. Alle 20.00 si continuerà con la musica popolare dei Tammurriare e alle
22.00 si esibiranno i The Rollin Livers che ci allieteranno con la loro musica reggae. Alle 24.00, il dj set
Grooves e Vibes inaugurerà un nuovo giorno. Il progetto proseguirà nei comuni di Carife e San Sossio
Baronia, fino a giugno 2020, anche con interessanti attività collaterali dedicate alla scoperta di tipicità e di
fenomeni tipici del territorio, quali l’olio e il brigantaggio. Tanti appuntamenti, dunque, per vivere la magie
dell’Irpinia, accompagnati dal fuoco dei falò, dall’energia degli spettacoli musicali/folkloristici e dai sapori delle
degustazioni che doneranno brevi ma intense esperienze sensoriali legate alla tradizione e alle tipicità del
territorio. “L’intervento è co-finanziato dal POC Campania 2014-2020. “Rigenerazione urbana, politiche per il
turismo e la cultura. Programma regionale di eventi e iniziative promozionali”.