ExoMars, Schiaparelli pronto a scendere su Marte. Italia col fiato sospeso

ExoMars, Schiaparelli pronto a scendere su Marte. Italia col fiato sospeso

by 19 ottobre 2016

Schiaparelli, il lander spaziale che prende il nome dall’astronomo italiano autore della prima mappa completa di Marte, è prossimo ad approdare sulla superficie del pianeta rosso. L’ora X scatterà intorno alle 16:48, ora in cui la missione ExoMars, gestita dalle agenzie spaziali di Europa (Esa) e Russia (Roscosmos), raggiungerà il suo primo grande obiettivo e potrà guardare al futuro, in vista della sua seconda fase, prevista nel 2020.

E’ la prima volta che un veicolo europeo, tra l’altro frutto di ricerca e tecnologie italiane, attraverserà l’atmosfera di Marte in una discesa mozzafiato di sei minuti nella quale raccoglierà dati e informazioni. Al momento Schiaparelli si sta avvicinando a Marte in stato di ibernazione per risparmiare energia e si risveglierà alle 15:37 italiane, per prepararsi alla fase di discesa.

Una volta sul suolo marziano il veicolo continuerà a mandare segnali per quindici minuti e poi dovrà spegnere il trasmettitore per risparmiare energia, ma continuerà a lavorare e a raccogliere dati.

Sarà possibile seguire l’evento con due dirette in streaming sul sito ANSA Scienza e Tecnica: la prima a partire dalle 17:40, con il Centro di controllo della missione gestito dall’Esa, che si trova in Germania, a Darmstadt; la seconda a partire dalle 18:00 con l’evento #italiavasumarte, organizzato dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) con Esa, Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), Leonardo-Finmeccanica, Thales Alenia Space e National Geographic Channel.