Ex Irisbus, nessun segnale da Roma. I lavoratori pronti alla mobilitazione

Ex Irisbus, nessun segnale da Roma. I lavoratori pronti alla mobilitazione

4 ottobre 2018

Ex Irisbus, nessun segnale da Roma e lavoratori preparano una nuova mobilitazione. Il 9 ottobre si riunirà il Cda di Industria Italiana Autobus e il rischio fallimento è tutt’altro che scongiurato.

Ecco perchè per sindacato e lavoratori sarebbe stato fondamentale un nuovo incontro a Roma, presso il Mise. La manifestazione di interesse presentata al ministero da Ferrovie dello Stato è, molto probabilmente, ancora in fase di valutazione. Di concreto, sul tavolo dei vertici di IIA, non è ancora arrivato nulla.

Così come è stata accantonato dall’amministratore Stefano Del Rosso anche il presunto interessamento alla partita del gruppo cinese Byd. Insomma il rischio liquidazione è tutt’altro che scongiurato. Solo un altro incontro al Mise avrebbe potuto contribuire a fare chiarezza sulle reali di Ferrovie dello Stato ed, in particolare, della controllata Bus Italia.

A pochi giorni dal Cda, però, da Roma non è arrivata ancora nessun segnale e, a questo punto, è molto improbabile che il confronto possa essere convocato a strettissimo giro e comunque, come auspicato da sindacato e lavoratori, prima di martedì prossimo.

La linea del sindacato sarà in ogni caso definita domani, venerdì 5 ottobre, durante il congresso della Fiom al quale parteciperà anche il segretario nazionale della Fiom Michele De Palma. I lavoratori sono pronti a riprendere la protesta, molto probabilmente con un sit-in a Roma, davanti la sede del Ministero.