Ex Irisbus, le Rsa scrivono al Governo: “Ancora in attesa degli stipendi arretrati, necessaria convocazione”

Ex Irisbus, le Rsa scrivono al Governo: “Ancora in attesa degli stipendi arretrati, necessaria convocazione”

19 settembre 2018

Le Rsa dello stabilimento di Flumeri chiedono la convocazione urgente di un incontro per discutere della situazione societaria di Industria Italiana Autobus. La missiva indirizzata ai vertici del Governo nazionale e regionale, ad Invitalia e ad IIA mettono in evidenza tutta la preoccupazione.

“Ad oggi – si legge – le maestranze non hanno ancora percepito gli stipendi di luglio ed agosto ed esprimono tutta la loro preoccupazione per quanto riguarda la possibile perdita delle commesse in portafoglio della IIA e non escludono se la situazione non dovesse cambiare a breve una nuova mobilitazione.

Questi anni ci hanno portato sempre a soluzioni estemporanee destabilizzando il buon operato e tutta la volontà dei lavoratori di Flumeri. Siamo stanchi e non sopporteremo altre attese se non almeno condivise sul futuro del nostro stabilimento nel prossimo incontro di verifica, pertanto chiediamo con la massima urgenzadi essere convocati presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Uno stabilimento nato per essere il braccio armato della produzione di autobus in Italia, ha bisogno di un percorso celere, fatto di investimenti a completamento sulle infrastrutture e sulle linee di produzione per creare condizioni di crescita occupazionale. La linea seguita fin ora del Governo va nella direzione giusta e con tutti gli attori coinvolti definitiva di questa annosa vertenza”.