Ex Irisbus, dalla Regione rassicurazioni su ricapitalizzazione

Ex Irisbus, dalla Regione rassicurazioni su ricapitalizzazione

11 febbraio 2016

L’Assessore allo Sviluppo e alle Attività produttive, Amedeo Lepore, rassicura sulla vicenda ex Irisbus.

Stamane, in Regione Campania, l’esponente della Giunta De Luca ha incontrato le parti sociali e i referenti dei lavoratori dando rassicurazioni sul futuro di Industria Italiana Autobus, la newco nata dall’unione della fabbrica ex Iveco di Flumeri ad Avellino e della Bredamenarini bus di Bologna.

A breve, ha riferito Lepore, ci sarà l’aumento di capitale da parte di IIA utile ad ottenere il finanziamento di Invitalia destinato a rilanciare lo stabilimento di Flumeri. Il ministero del Lavoro, inoltre, deliberà il secondo anno di cassa integrazione visto che le verifiche fatte sono positive. Infine, dalla Regione Campania arriveranno ulteriori 5 milioni che andranno ad integrare i 25 previsti da Invitalia.

Si ritornerà a discutere di ex Irisbus a Roma il prossimo appuntamento al Mise il 2 marzo.

IIA, COMMESSA IN ARRIVO – Industria Italiana Autobus ha fatto l’en plein nei Classe I mentre Iveco ha sbaragliato la concorrenza nei Classe II. Questa la cronaca – secondo autobusweb.com – della gara ”Arriva” conclusasi oggi. Alla Trieste Trasporti la Rampini consegnerà 4 Alé (il costruttore umbro è stato l’unico offerente), mentre i 21 autobus da 12 metri Classe I avranno la ‘targa’ Menarini Citymood. Sempre alla IIA il lotto dei 9,5 metri (8 autobus). Tutta diversa la musica a Udine dove la Saf ha fatto suoi 37 Iveco Crossway, tre Otokar Vectio U e 8 Vdl Sinergy.