Ex Fma, prende il via il percorso per l’elezione del nuovo consiglio di fabbrica

Ex Fma, prende il via il percorso per l’elezione del nuovo consiglio di fabbrica

13 febbraio 2018

E’ stata ufficialmente aperta la procedura per l’elezione del nuovo consiglio di fabbrica della ex Fma, oggi stabilimento del Fiat Chrysler automobilies, di Pratola Serra.

E’, dunque, partito il conto alla rovescia: le organizzazioni sindacali – ad eccezione della Fiom Cgil che, non firmataria del contratto aziendale, non è ammessa a partecipare alla consultazione – hanno a disposizione quindici giorni per la presentazione delle liste per l’elezione dei delegati.

Nel contempo, si procederò alla nomina della commissione elettorale che sarà chiamata a controllare tutte le procedure di voto e, in primis, a fissare la data delle elezioni.

I rappresentanti dei lavoratori restano in carica per tre anni. Il consiglio di fabbrica dello stabilimento del Fiat Chrysler automobiles di Pratola Serra è composto da otto rappresentanti della Fim Cisl, uno dei quali impiegato, sette della Fismic, quattro della Ugl metalmeccanici e due della Uilm.

I 1813 dipendenti dello stabilimento di Pratola Serra, 190 dei quali impiegati, sono chiamati al voto per il rinnovo dei 21 rappresentanti del consiglio di fabbrica: la commissione elettorale deciderà se destinare uno o due seggi agli impiegati che, essendo più del 10% del numero degli occupati, potrebbero eleggere fino a due rappresentanti.