“Etica del lavoro e apporto sotto canestro”: ecco Costello, il nuovo pivot della Sidigas

“Etica del lavoro e apporto sotto canestro”: ecco Costello, il nuovo pivot della Sidigas

21 agosto 2018

Renato Spiniello – Cognome che sicuramente ricorda l’Italia, tuttavia per Matt Costello è la prima esperienza nel Bel Paese e più in generale in Europa, dopo aver disputato l’Nba con la canotta dei Sant’Antonio Spurs.

Pivot atipico, visto che può ricoprire anche lo spot di 4, il classe ’93 ha incontrato questo pomeriggio la stampa irpina, durante il Media Day promosso dalla società che ogni anno anticipa la preseason.

“Mi aspetto molto da questo gruppo di assoluto livello e costruito molto bene – esordisce – mi sto ambientando ancora, ma sono molto emozionato perché in Italia si gioca un buon livello di basket ed è proverbialmente una bellissima nazione”.

206 centimetri, Costello ha caratteristiche per giocare sia vicino che lontano dal ferro. “Sono molto efficace dal punto di vista difensivo e nei rimbalzi – dice di sé – per questo sento di essere abbastanza letale anche sotto canestro”.

Infine un passaggio sull’altro ex Nba Norris Cole: “Emozionato di giocare con lui, abbiamo già avuto dei contatti in passato ma non avevamo mai giocato insieme”.