ESCLUSIVO/ Diplomi falsi, le intercettazioni integrali: “Aspettiamo che si calmano le acque, poi se vogliono i documenti…”

23 gennaio 2018

Renato Spiniello – Diplomi falsi alla Cisl Scuola di Avellino. Il caso, sollevato da Striscia La Notizia, ha portato ai primi provvedimenti da parte della Procura. Arrestato Antonio Perillo, l’intermediario, collaboratore del sindacato, che, come si evince dalle intercettazioni ambientali effettuate dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Avellino, ha continuato la propria attività illecita anche dopo la messa in onda del servizio di Luca Abete.

Noi di Irpinianews, in esclusiva, vi facciamo ascoltare i dialoghi in auto tra l’indagato e un suo amico. Perillo gli confessa che molti di quelli che avevano acquistato i titoli falsi, allarmati dalla risonanza mediatica della vicenda, vogliono toglierli dalla loro documentazione e di conseguenza non pagare.

L’indagine è destinata ad allargarsi in maniera olistica, aggiunte altre due persone all’elenco degli indagati. Durante un successivo colloquio, sempre tra i due, l’indagato parla di alcuna documentazione falsa consegnata ad una sua amica che, preoccupata dalla messa in onda del servizio di Striscia, l’ha bruciata…

Guarda il video delle intercettazioni