Emergenza topi e serpenti in città: periferie invase, avellinesi esasperati

Emergenza topi e serpenti in città: periferie invase, avellinesi esasperati

2 giugno 2018

Ormai è una vera e propria emergenza. La città, a cominciare dalle periferie, è stata letteralmente invasa da topi e serpenti. L’ultimo episodio arriva da Rione Mazzini dove, i residenti, si sono trovati di fronte alla scena di due rettili in amore.

Un episodio che segue, a distanza di pochi giorni, una vicenda simile accaduta presso la Fontana di Bellorofonte.  Poche settimane fa, invece, un altro serpente era stato filmato mentre si aggirava in pieno centro, nel cosiddetto salotto buono della città, nei pressi del Convitto. Questa volta però, i residenti di rione Mazzini hanno deciso di intervenire, armati di bastoni.

Non solo serpenti, perchè le segnalazioni di topi, insetti e zecche arrivano da ogni angolo della città. Le gravi condizioni igienico-sanitarie in cui versa Avellino sono state denunciate, pochi giorni fa, anche dal presidente del Consiglio Comunale, Livio Petitto, che ha puntato il dito contro IrpiniAmbiente.

Tra erba alta e sporcizia, la situazione sembra ormai fuori controllo con gravi ripercussioni sui cittadini da un punto di vista igienico-sanitario.