Emergenza scuola in Irpinia: studenti in calo e cattedre vuote

Emergenza scuola in Irpinia: studenti in calo e cattedre vuote

4 settembre 2018

Aumentano i banchi vuoti nelle 136 scuole irpine. All’appello per l’inizio del nuovo anno scolastico risponderanno 1500 studenti in meno rispetto al 2017. Il dato è in linea con quello campano e naturale conseguenza del calo delle natalità, solo in parte compensato dalla crescente presenza di immigrati.

A livello regionale, rispetto allo scorso anno, si è registrato un calo di iscritti nelle scuole di ogni ordine e grado di oltre 15mila unità. Numeri che preoccupano e mettono a rischio, anche se in prospettiva, la sopravvivenza di molti istituti.

In Irpinia, poi, neanche le cattedre saranno al completo. Su un organico effettivo di quasi 7mila docenti, il 10 per cento circa non sarà al loro posto per la data di apertura degli istituti. All’Ufficio scolastico regionale si lavora alacremente per completare il mosaico, ma la partita è decisamente complicata.

Completa l’organigramma scolastico il personale amministrativo, tecnico e ausiliario (Ata): i nuovi posti a tempo indeterminato assegnati alla nostra provincia sono 53. Altri 197 hanno avuto l’incarico annuale.