Emergenza lavoro, Simeone (Uil) chiama Cgil e Cisl: “Serve azione unitaria”

Emergenza lavoro, Simeone (Uil) chiama Cgil e Cisl: “Serve azione unitaria”

11 febbraio 2019

Emergenza lavoro, la Uil chiama Cgil e Cisl. Il segretario della Uil Luigi Simeone parte dalla manifestazione di sabato a Roma “che pone a livello locale una riflessione che non può vedere nessuno distratto. Bisogna porre obbiettivi locali quali questioni industriali, infrastrutturali,  livelli dei servizi, lavoro e occupazione nelle aree interne”

“La ripresa dell’azione unitaria è la precondizione essenziale per poter offrire alla politica e ai governi una strada di confronto sul merito delle troppe occasioni scippate al territorio”, aggiunge.

Le strutture di Cgil, Cisl e Uil della Campania hanno indetto per il prossimo 21 febbraio un’iniziativa unitaria per confrontarsi e riprendere o forse avviare una discussione con la Regione Campania e con la politica locale per mettere a centro dell’azione sindacale la Campania e il Sud.

“Come Uil – conclude Simeone – abbiamo convocato con procedura d’urgenza per il prossimo 13 febbraio gli organismi per analizzare e rilevare ancora una volta  le questioni della crisi locale, con l’invito a Cgil e Cisl che, prima dell’incontro del 21 a Napoli, si possa fare una sintesi comune da inserire nella discussione regionale, perché la questione delle aree interne assuma una connotazione nazionale da cui ripartire per il Mezzogiorno dimenticato da tutti i Governi”.