Emergenza idrica, resta operativa la task force dell’Alto Calore

Emergenza idrica, resta operativa la task force dell’Alto Calore

29 luglio 2015

 

L’Alto Calore Servizi attraverso una nota lancia un appello ai cittadini affinchè si evitino gli sprechi e conferma l’attivazione della Task Force voluta dal presidente Lello De Stefano per garantire il fabbisogno d’acqua nei Comuni.

“In considerazione del perdurare delle condizioni meteo caratterizzate da elevate temperature – si legge nel comunicato – al di sopra della media stagionale, e dalla mancanza di precipitazioni piovose, a cui si aggiungono difficoltà strutturali riguardanti in particolare l’area solofrana-montorese, questa Società rinnova l’appello a tutti gli utenti affinché si utilizzi l’acqua potabile, solo ed unicamente per gli scopi consentiti, evitando ogni forma di spreco e di utilizzo non razionale.
Resta operativa, fino a contrordine, su tutto il territorio irpino e sannita servito da ACS, la Task-force attivata su indicazione del Presidente di ACS, Raffaello De Stefano, composta da tecnici specializzati, organizzati in turni di lavoro H24, per fronteggiare l’emergenza: provvedendo alle riparazioni sulle reti ed operando chiusure notturne a rotazione, al fine di bilanciare la disponibilità idrica e garantire il fabbisogno in tutti i Comuni nelle ore diurne.
Si ringraziano i Sindaci- soci di ACS e i cittadini-utenti per la collaborazione.
Si ricorda, infine, che eventuali abusi circa l’utilizzo improprio saranno segnalati alle autorità competenti per l’applicazione delle sanzioni amministrative e l’adozione dei provvedimenti previsti dalle vigenti leggi in materia.