Emergenza idrica, tavolo in Prefettura: in azione task-force

Emergenza idrica, tavolo in Prefettura: in azione task-force

10 gennaio 2017

A causa delle condizioni meteorologiche avverse, caratterizzate da neve e basse temperature, inferiori a zero gradi centigradi, l’Alto Calore Servizi sta operando in emergenza mediante una Task-force operativa su tutto il territorio.

Domani mattina alle ore 11.30, ad Avellino è stato convocato con urgenza in Prefettura un tavolo di lavoro, al quale siederanno il Prefetto con i suoi i collaboratori, il vice presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, il presidente di Alto Calore Servizi, Raffaello De Stefano, altre autorità e rappresentanti delle Istituzioni locali.

Lo scopo dell’iniziativa è di pianificare gli interventi necessari a fronteggiare l’emergenza che si è venuta a determinare nelle ultime 72 ore, con particolare riferimento al Servizio Idrico.

L’Alto Calore Servizi ha provveduto ad informare delle criticità emerse tutti i Sindaci dei Comuni soci, dell’Irpinia e del Sannio, e sollecita la Regione Campania ad adoperarsi per il finanziamento delle opere necessarie al riammodernamento delle reti e degli impianti idrici, così come previsto dal progetto già redatto da ACS.

Il protrarsi dell’emergenza e di una gestione priva delle opere da realizzarsi, senza ulteriori rinvii, porterebbe ad un irrimediabile collassamento dell’intero sistema acquedottistico.

Nel frattempo i tecnici di ACS continuano incessantemente ad operare effettuando riparazioni e sostituzioni dei misuratori idrici spaccati a causa del gelo. A tal riguardo si rinnova l’invito a tutti i cittadini di proteggere i misuratori idrici posizionati all’esterno delle abitazioni, avvolgendo gli stessi con materiale isolante (polistirolo, lana e cartone…).