Eliseo, nuovo sopralluogo prima dell’apertura: caccia ai fondi per gli ultimi interventi

Eliseo, nuovo sopralluogo prima dell’apertura: caccia ai fondi per gli ultimi interventi

1 febbraio 2018

Marco Imbimbo – Nuovo sopralluogo all’Eliseo da parte di Bruno Gambardella, assessore alla Cultura, e Paola Valentino, assessore al Patrimonio, insieme ai tecnici comunali per capire come procedere e riaprire la struttura il prima possibile. La linea resta quella tracciata e già spiegata da Palazzo di Città: apertura parziale della struttura, in attesa di poter inaugurare anche la sala cinema. I primi ad entrare saranno la redazione di “Quaderni CinemaSud”; il forum dei giovani; l’archivio Camillo Marino; e un presidio di vigilanza per contrastare il vandalismo.

Il sopralluogo è servito per fare un quadro della situazione e calcolare i costi degli interventi necessari, a cominciare dalla pulizia della struttura. Fino alla fine di febbraio, il Comune, dovrà operare con i dodicesimi di bilancio quindi le risorse a disposizione sono limitate. Se dovessero essere trovati i fondi necessari, si procederà ad una pulizia generale, altrimenti verrà interessata solo la parte da destinare inizialmente alle associazioni. Oltre alle pulizie bisognerà pensare anche agli arredi dei locali, ma servirà anche la verifica degli impianti e dell’antincendio. Ora saranno i tecnici a dover relazionare sugli interventi da mettere in campo.
Da palazzo di Città non viene data ancora nessuna scadenza per l’apertura parziale dell’Eliseo, ma i tempi non saranno lunghi.

Oltre a ciò, manca ancora la trascrizione dell’atto di compravendita. Le verifiche in Regione e Ministero sul diritto di prelazione hanno dato esito positivo e a stretto giro verrà registrato l’atto. Discorso a parte merita l’apertura totale dell’Eliseo e quindi della sala cinema, perché, in questo caso, entra in campo anche l’Enel per la realizzazione di una cabina elettrica necessaria a potenziare l’energia da fornire alla struttura per renderla completamente funzionante. Ma di sicuro l’apertura della sala cinema non avverrà prima della scadenza di questa amministrazione.