Elezioni – Manifesto selvaggio: la denuncia di Andrea Mongillo

15 marzo 2010

Mercogliano – Continua ad animare il dibattito elettorale l’affissione dei cartelli fuori dagli spazi consentiti. A denunciare l’affissione selvaggia è Andrea Mongillo candidato a sindaco per la lista Centro sinistra. “Siamo l’unica lista che sta rispettando le regole che prevedono spazi ben precisi e preassegnati per ogni compagine in competizione tanto alle regionali quanto alle comunali. L’affissione selvaggia è una vergogna ed è una cartina di tornasole di quanto siano falsi i continui richiami al rispetto dell’ambiente, della città e delle regole fatte dai vari rappresentanti di queste tre liste. Basta fare un giro per tutte le strade per rendersi conto di questo. Il Patto per Mercogliano, Mercogliano 2010 e Libera Mercogliano stanno dimostrando chiaramente una carenza di stile ed una propensione alla prepotenza ed alla prevaricazione che deve far riflettere tutti su cosa questi signori possano fare qualora avessero l’opportunità di gestire la cosa pubblica – attacca Mongillo – Cosa pubblica che evidentemente non rispettano, sprezzanti delle leggi che impongono di rispettare gli spazi ed il decoro della città. La lista Centro Sinistra, invece, sta occupando solo gli spazi consentiti, nel pieno rispetto delle regole. Solo che, spesso, anche quest’unico spazio viene ricoperto dai manifesti degli altri, vietandoci, di fatto, di esercitare un nostro diritto. Chiediamo alle forze pubbliche preposte al controllo, di procedere con celerità alla rimozione dei manifesti dalla aree non consentite e far rispettare le leggi, Mercogliano ed i suoi cittadini. Cerchiamo di diventare un paese civile a cominciare da chi si propone ad amministrarlo. Tocca a noi dare l’esempio”.