El.Ital, si va al Mise. I lavoratori: “Continueremo la protesta finché Pugliese non pagherà gli stipendi”

El.Ital, si va al Mise. I lavoratori: “Continueremo la protesta finché Pugliese non pagherà gli stipendi”

5 novembre 2015

I lavoratori della EL.ITAL. SPA, in assemblea permanente dal 23 Ottobre, attraverso i rappresentati RSU Franco Picariello e Giuseppe Stramaglio, comunicano che “nonostante l’incontro avvenuto ieri in Regione Campania, reso possibile anche grazie al sostegno operativo della rappresentante del PD Chiara Maffei” sono fermamente convinti e sempre più determinati a continuare la loro attività di protesta fintanto che non saranno pagati gli stipendi arretrati.

All’incontro, in presenza dell’assessore regionale alle Risorse Umane e al Lavoro, Sonia Palmeri, hanno partecipato le OO.SS. provinciali e la proprietà dell’azienda rappresentata dall’Ing. Ennio Conchiglia che “non ha saputo portare in Regione elementi di svolta e né ha saputo indicare date per il pagamento delle spettanze in arretrato” pur dichiarando che da parte del Dr. Massimo Pugliese resta l’intenzione e la volontà di continuare l’attività dello stabilimento avellinese.

Questo comportamento ha fatto sì che le OO.SS. ritenessero ancor più necessario un tavolo al MISE e pertanto l’assessore Palmeri si è adoperata per ottenere una data utile per l’incontro che è stato fissato per le ore 10 del 13 Novembre a Roma.

I lavoratori auspicano l’appoggio dei politici irpini che sono invitati anch’essi a presenziare l’incontro al Ministero.