Eccellenza – Vis Ariano, Del Vecchio: “Confermata la crescita”

9 dicembre 2013

Eccellenza – E’ mancato soltanto il gol alla Vis Ariano nella sfida alla Virtus Scafatese, presentatasi al “Renzulli” con le credenziali della capolista. Mario Grasso e compagni, infatti, hanno tenuto testa in maniera brillante e assolutamente sfrontata alla formazione di Pasquale Esposito, che in più occasioni è stata salvata dal proprio portiere. Fare bottino pieno sarebbe stato il top per la truppa guidata da Gerardo Del Vecchio, il quale continua a registrare i passi da gigante dei suoi. “Possiamo dire in tutta serenità che il pari ci sta stretto alla luce delle occasioni da rete costruite, almeno quattro nitide – commenta il tecnico degli ufitani – L’avversario ha preso il sopravvento soltanto dopo che siamo rimasti in dieci. Devo fare ancora una volta i complimenti alla mia squadra. Il pareggio contro una squadra forte in tutti i reparti come la Virtus Scafatese è certamente un ottimo risultato. Abbiamo confermato di stare bene. Ho visto ancora una volta impegno e intensità durante tutto l’arco della partita”.
L’espulsione di Pino Guardabascio è stato l’unico neo di una prestazione maiuscola. L’assenza del bomber arianese si farà sentire nel derby contro l’Eclanese. “E’ davvero un peccato – afferma Del Vecchio – Purtroppo mercoledì dovremo fare a meno di lui. C’è troppo poco tempo per sostituirlo intervenendo sul mercato. Non vogliamo compiere scelte affrettate. Al di là della sua assenza, ci giocheremo le nostre chances con le forze che abbiamo a disposizione in questo momento”. Soprattutto se queste forze sono fatte in casa. “Ieri sette undicesimi della formazione titolare erano arianesi” sottolinea Del Vecchio, soddisfatto di aver ritrovato la sua Vis Ariano.