Eccellenza – San Modestino porta bene al San Tommaso, espugnata Palma

Eccellenza – San Modestino porta bene al San Tommaso, espugnata Palma

14 febbraio 2016

Nel giorno di San Modestino, patrono di Avellino, il San Tommaso conquista sul difficile campo di Palma Campania, il primo successo lontano dal “Roca”. Tre punti fondamentali che consentono ai grifoni di interrompere la striscia negativa di cinque sconfitte consecutive, di uscire dalla zona play out e di guardare con più ottimismo al futuro.

Mister Silvestro, oltre a rinunciare allo squalificato Porcaro, deve fare a meno anche degli infortunati Shullazi e Ripoli. Nell’undici titolare ci sono subito i nuovi acquisti che hanno firmato in settimana, ovvero l’esterno Izzo e la punta Carnicelli. Nel primo tempo è la Palmese a rendersi pericolosa in due circostanze prima al 15’ con Limatola che colpisce il palo interno con un tiro dai venti metri e poi con un colpo di testa di Malafronte, ben servito da Maresca, su cui Formisano compie un prodigioso intervento tanto da meritarsi anche i complimenti dai tifosi locali. Il San Tommaso cerca di farsi vedere giocando in ripartenza ma al 40’ sono ancora i padroni di casa ad andare vicino alla rete con un colpo si testa di Iommazzo ma Formisano dice ancora no. Proprio quando la prima frazione di gioco sembrava avviarsi verso il pari, la Palmese conquista un calcio di rigore per un fallo di mano in area di Saveriano. Sul dischetto si presenta Malafronte che batte Formisano per l’1-0.

Nella ripresa il San Tommaso entra in campo più determinato e dopo appena pochi minuti è Carnicelli, su delizioso cross di Tornatore, ad andare vicino al gol con un colpo di testa che viene mandato in angolo dall’estremo difensore di casa. La gara è vivace e al 10’ è Laureto a provarci con un tiro dalla distanza che Formisano respinge. Successivamente ci provano anche il terzino Maresca, che colpisce l’esterno della rete da buona posizione, e Limatola con un tiro sottomisura sventato ancora dal pipilet dei grifoni. Scampato il pericolo, gli ospiti cominciano finalmente ad essere più intraprendenti e al 20’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è Oladapo su sponda di Schioppa a trovare il pari con un preciso colpo di testa. I padroni di casa, che non si aspettavano di subire il pari, si riaffacciano in avanti e si divorano letteralmente il raddoppio con Limatola, il quale solo davanti al portiere spara alto. Gol fallito, gol subito e al 43’ i grifoni trovano il gol della vittoria in un azione simile a quella che ha portato al pari: cross dalle retrovie, Izzo spizza per l’accorrente Carnicelli che con un potente colpo di testa sigla il gol della vittoria. Nell’ultimo minuto di recupero, la Palmese resta in dieci per l’espulsione di Galdi. Al triplice fischio i biancoverdi possono finalmente festeggiare una vittoria sofferta.

PALMESE – SAN TOMMASO 1-2

43’pt Malafronte (rig.) (P), 20’st Oladapo (ST), 43’st Carnicelli (ST)

Palmese: La Licata, Manzo (25’pt Ruggiano), Maresca, Iommazzo, Squitieri, Corrado, Limatola, Viviano, Malafronte (38’st Aufiero), Galdi, Laureto (20’ st Migliaro). A disp.: Afeltra, Cutolo, Tufano. All.: Soviero.

San Tommaso: Formisano, Tornatore, Zimbardi, Tucci, De Feo, Schioppa, Saveriano, Di Maio, Oladapo (35’st Di Gianni), Carnicelli (47’st Del Sorbo), Izzo (45’st Florese). A disp.: Rizzo, Iandiorio, Giannattasio, Bruno. All. Silvestro.

Arbitro: Esposito della sezione di Ercolano. Assistenti: Sepe e Castiglione della sezione di Frattamaggiore.

Ammoniti: Saveriano, Carnicelli, Izzo (ST); Maresca, Iommazzo, Squitieri (P).

Espulso: Galdi (P) al 47’ st