Eccellenza – Ebolitana: la replica di Cicalese

15 marzo 2010

Armando Cicalese, presidente dell’Ebolitana, ha voluto replicare alle critiche mosse dal collega del Solofra, Antonio Grimaldi. Quest’ultimo, al termine dell’incontro di domenica perso all’ultimo istante ad Eboli, aveva diffuso un comunicato di denuncia e polemica. Denuncia all’Autorità giudiziaria per chiarire le presunte intimidazioni verbali e fisiche subite da suoi tesserati e polemica per la presenza a bordo campo di persone non tesserate. Il presidente Cicalese, però, non ci sta, soprattutto a scendere in un confronto continuo di accuse e proteste. “E’ ora di finirla con questo clima di sospetti, polemiche e critiche-ha precisato Cicalese-. L’Ebolitana ha ricevuto anche in questo campionato accoglienze ben poco sportive, eppure non ci siamo mai lamentati. Abbiamo scelto, piuttosto, la strada del silenzio per evitare di animare un clima già teso e vibrante. Non è giusto, quindi, che altre persone continuino ad usare comunicati per rendere ancora più accese le rivalità”. Lo sfogo del patron biancazzurro si trasforma, poi, in un appello diretto a tutte le squadre del torneo. Parla da tifoso, prima ancora che da dirigente. “Chiedo ancora una volta a tutte le società di mantenere un comportamento equo e bilanciato con ogni avversario, senza cadere nella trappola di alleanze e finte coalizioni. Dobbiamo cercare di tranquillizzare un ambiente calcistico campano che si sta incamminando verso il baratro della violenza e dell’assurdità. Cerchiamo di impegnarci per ristabilire serenità e giustizia”.