Eccellenza – Casale sprona l’Eclanese: “Torniamo quelli dell’inizio”

6 novembre 2013

Eccellenza – Ritrovare lo spirito iniziale, quello dei sette punti messi in cascina tra Calpazio, Cicciano e Virtus Scafatese. E’ ciò che Antonio Casale chiede all’Eclanese, reduce da un punto conquistato nelle ultime tre uscite. Al presidente gialloblu non è dispiaciuta affatto la prova offerta dai suoi contro la Polisportiva Sarnese, ma invoca maggiore convinzione: “La squadra si è espressa bene al di là del risultato – spiega – Siamo stati condannati dagli episodi, su tutti il gol dello svantaggio preso a tempo praticamente scaduto prima dell’intervallo. Non abbiamo comunque sfigurato al cospetto di una signora squadra, nonostante assenze importanti in attacco. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche ed acquisire maggiore consapevolezza dei nostri mezzi. Sarà importante ritrovare quella continuità mostrata nelle prime partite”. A partire dalla Mariglianese, che a differenza della formazione di Izzo ha già dato segnali di ripresa nella trasferta pestana contro la Calpazio. Casale vuole il massimo dai suoi fino alla sosta e apre al mercato: “Il calendario fino al giro di boa è piuttosto abbordabile – afferma – anche se finora abbiamo imparato che non esistono gare facili. Tutti gli impegni vanno affrontati con la massima concentrazione. Sicuramente abbiamo le qualità per migliorare la nostra classifica. Cercheremo di farlo anche con un occhio al mercato. La priorità resta una prima punta. E’ dall’anno scorso che abbiamo questa lacuna in rosa. La nostra manovra ha bisogno di un finalizzatore in grado di assicurarci un discreto numero di gol”.