Droga nascosta non sfugge al fiuto di Olli: 52enne dai domiciliari al carcere

Droga nascosta non sfugge al fiuto di Olli: 52enne dai domiciliari al carcere

28 febbraio 2019

I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, congiuntamente ad unità cinofile, hanno eseguito numerose perquisizioni e tratto in arresto un 52enne del posto, già sottoposto agli arresti domiciliari, ritenuto responsabile di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Guidati dall’infallibile fiuto del pastore tedesco “Olli”, in forza al Nucleo Cinofili di Sarno, i carabinieri hanno trovato a casa dell’uomo vari pezzi di hashish (per un peso complessivo di circa 80 grammi) in parte occultati in una fioriera ed in parte all’interno di due cassette di derivazione elettrica chiuse dai coperchi con gli interruttori, sottoposti a sequestro unitamente ad un bilancino elettronico rinvenuto in cucina.

Condotto in Caserma ed inchiodato alle proprie responsabilità, al termine delle formalità di rito il 52enne è stato tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, tradotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.