Dramma in centro città, trovato morto in casa accanto ad un fucile: si pensa al suicidio

Dramma in centro città, trovato morto in casa accanto ad un fucile: si pensa al suicidio

11 ottobre 2018

Dramma ad Avellino, nella centralissima via Benigni. Un 76enne del posto è stato ritrovato privo di vita sul pavimento del proprio soggiorno di casa, al quinto piano di un palazzo.

Al fianco del cadavere un fucile legalmente detenuto dall’uomo. Quest’ultimo, infatti, era anche un cacciatore. A ricostruire l’intera vicenda ci penseranno le squadre Volanti e Mobile della Questura di Avellino, prontamente intervenute sul posto insieme al medico legale e a una pattuglia dei Carabinieri. 

Presente anche un’ambulanza del 118, i cui medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

A quanto sembra, da alcune testimonianze raccolte, il 76enne aveva già manifestato l’intenzione di farla finita. Molto probabilmente era preoccupato per il proprio stato di salute e quello della moglie.

“Ho preso con lui un ultimo caffè proprio ieri. Ancora non ci credo”. Queste le uniche parole di un amico intimo del 76enne interrotte nell’immediato dalle lacrime. L’amico ha saputo del dramma mentre passava dinanzi al palazzo dell’amico poche ore dopo la terribile scoperta.

Ora toccherà agli inquirenti fare luce sul fatto.