Dopo il Natale in Vaticano, il Presepe di Montevergine fa tappa ad Assisi

Dopo il Natale in Vaticano, il Presepe di Montevergine fa tappa ad Assisi

24 aprile 2018

Il Presepe di Montevergine arriva ad Assisi. Dopo l’esposizione in Vaticano dello scorso 8 dicembre, la prossima tappa è in Umbria. L’iniziativa rientra in «Padula, Arte, Antiquariato ed Eccellenze nella Certosa», l’evento cui ha partecipato il Priore e direttore della biblioteca statale di Montevergine, padre Davide Cardin, in rappresentanza dell’Abate Riccardo Luca Guariglia, insieme a Emanuele Mollica, segretario di curia ed economo diocesano dell’abbazia benedettina.

Il gemellaggio Abbazia di Montevergine-Certosa di Padula dovrebbe quindi portare, come anticipato da “Il Mattino” anche al suggestivo percorso francescano. Ad Assisi l’opera realizzata dall’antica bottega artigiana napoletana Cantone e Costabile sarà rimontata insieme al grande albero di Natale, in onore di San Francesco. Per Montevergine, e gli attrattori del turismo religioso irpino più in generale, si tratta di una grande opportunità per promuovere il nostro territorio oltre i confini provinciali e regionali.

Il grande appeal, storicamente esercitato dal Presepe di Montevergine, potrebbe rivelarsi scelta strategicamente valida per alimentare un flusso turistico che fatica a trovare sbocchi in Irpinia.