VIDEO/ Don Ciriaco, il prete irpino che non vuole andare in pensione: “Il Vescovo non può obbligarmi a lasciare il sacerdozio”

22 ottobre 2019

Enzo Costanza. Don Ciriaco Vozzella, parroco di Sant’Angelo All’Esca, a 78 anni e dopo 50 anni di sacerdozio, si oppone con veemenza al Vescovo di Avellino, Monsignor Arturo Aiello, che gli ha chiesto di smettere di celebrare Messa. Il parroco irpino afferma di sentirsi ancora in forma, di non aver commesso alcun peccato o infrazione delle leggi ecclesiastiche e quindi si rifiuta di abbandonare l’abito talare come richiesto dal Vescovo. Don Ciriaco è davvero una forza della natura, aiuta molte persone in difficoltà, tra cui due famiglie Rom e ha fondato “la voce del popolo”, un giornale che si occupa della chiesa e del suo paese.

Il Prete di Sant’Angelo rivela anche particolari della sua vita sacerdotale che vuole raccontare al Vescovo, in una lettera che gli sta scrivendo: “Sia donne che uomini mi hanno fatto avances ma io li ho riportati sempre sulla retta via”. E’ convinto , inoltre, che, essendo diminuite le vocazioni, il sacerdozio dovrebbe essere permesso anche ad uomini sposati ma molto credenti. Riuscirà Don Ciriaco a continuare ad essere il prete di Sant’Angelo, disubbidendo al Vescovo? “Smetterò solo se me lo chiederà il Papa”- sottolinea il parroco irpino. Il Vescovo Aiello è avvisato.