Disoccupazione giovanile, Santoli (Confimprenditori): “Colpa di politiche sbagliate”

Disoccupazione giovanile, Santoli (Confimprenditori): “Colpa di politiche sbagliate”

27 aprile 2018

“Secondo i dati dell’ultimo rapporto Eurostat la disoccupazione tra i giovani irpini è aumentata nell’ultimo anno del 5 % raggiungendo la percentuale  record del 54, 7% nella fascia di età 16-24 anni. Nulla di sorprendente, era tutto previsto e frutto di politiche sbagliate da parte  dei nostri Governi”.

Così Gerardo Santoli, imprenditore irpino e vice presidente nazionale di Confimprenditori che precisa che ” l’occupazione si crea non con contributi o finanziamenti agevolati  ma con una politica seria che preveda una forte diminuzione del carico fiscale e del costo del lavoro in maniera strutturale. Occorrono investimenti seri  e meno burocrazia. Semplifichiamo la vita ai piccoli imprenditori che sono i veri eroi dei nostri tempi e non evasori o ‘polli da spennare’.  Questo è l’unico modo per creare lavoro e dare un futuro ai nostri giovani”.