Dipendenti Enel di Avellino devolvono una quota operai Irisbus

26 ottobre 2011

La lotta dei lavoratori dell’Irisbus dura da più di cento giorni: essa è ormai entrata in una fase molto delicata e all’orizzonte non si intravede ancora una soluzione positiva. Una vertenza ormai nazionale ma che ha sempre più bisogno di solidarietà concreta (da mesi si lotta senza paga). a fabbriche ed uffici si è sollevata un’ondata forte di emozione, sdegno, partecipazione e condivisione che si è trasformata in piccoli ma significativi gesti di aiuto materiale. Proprio nella giornata di ieri, il rappresentante sindacale Carlo Visconti ha provveduto ad effettuare un significativo versamento a nome della maggioranza dei lavoratori ENEL della Zona di Avellino. Più dell’80% dei lavoratori ha partecipato alla sottoscrizione. Un bel gesto che si aggiunge a tanti altri e che dobbiamo moltiplicare per mille. Per resistere fino in fondo.