Dimensionamento Scuole, esulta l’amministrazione di Rotondi

12 febbraio 2013

Rotondi – La comunità rotondese esulta dopo lo “scampato pericolo” per quanto riguarda la soppressione della dirigenza scolastica. La Provincia di Avellino ha infatti adottato, nella recente delibera di riorganizzazione territoriale,un assetto che unirà le scuole di Roccabascerana e Rotondi. Per l’amministrazione comunale, è senza dubbio motivo di orgoglio e soddisfazione. “L’autonomia della nostra scuola è salva-spiega l’assessore Antonio Giuseppe Simeone – e di questo dobbiamo pubblicamente ringraziare l’assessore al ramo Girolamo Giaquinto”.

Per Simeone la soddisfazione è doppia dal momento che “… in questo modo tutti gli uffici resteranno qui in paese,dunque non ci saranno disagi di nessun genere per i genitori di Rotondi. Dopo varie riunioni con l’assessore provinciale – ricostruisce Simeone – e nonostante le non poche difficoltà con cui abbiamo dovuto fare i conti, siamo riusciti a portare a casa questo importante risultato. Anche perché- sottolinea l’esponente della giunta Esposito -quello della scuola è un tema primario,che dunque non poteva non essere al centro della nostra attenzione. L’obiettivo primario è quello di non creare problemi e disagi alle famiglie. Del resto, sono già tante le difficoltà con le quali fare i conti. Aggiungerne altre sarebbe stata una vera e propria beffa”.

L’assessore ci tiene a sottolineare che “… quello di Rotondi è un istituto scolastico che rappresenta un vero e proprio fiore all’occhiello, capace di attrarre anche alunni dei paesi limitrofi. E tutto questo grazie all’eccellente lavoro del dirigente scolastico Maria Rosaria Damiano”.

Simeone, inoltre, ribadisce come “… l’amministrazione abbia monitorato,passo dopo passo, il percorso poi portato a termine dall’amministrazione provinciale. Adesso – conclude – attendiamo la delibera regionale che confermi quanto deciso da Palazzo Caracciolo. Così ci ritroveremo ben presto a ragionare di un istituto comprensivo di circa 800 alunni”.