Differenziata – Il Consiglio boccia il Piano, Fare Verde attacca

15 marzo 2006

Avellino – Differenziata: tra costi e perplessità il nuovo piano realizzato dal Cosmari Avellino 1, guidato dal presidente Raffaele Spagnuolo, continua a non riscuotere consensi. “Ieri sera – commenta il presidente di Fare Verde, Pasquale Petruzzo – in consiglio comunale, finalmente si è arrivati alla presentazione di un vero piano per la raccolta differenziata, presentato dal presidente Raffaele Spagnolo… e l’amministrazione comunale cosa fa? Pensa bene di bocciarlo e di continuare a vivere alla giornata. Il Comune di Avellino che attualmente non arriva neanche al 10% della raccolta differenziata (dati 2005) continua a non voler decidere, così come nelle scorse settimane ha lasciato i rifiuti per strada mettendo a serio rischio la salute pubblica. Non si capisce come ci si possa permettere in una situazione di continua emergenza, il lusso di dire questo piano non è adatto. I cittadini di Avellino non aspettano altro che l’amministrazione metta loro a disposizione i mezzi e per poter conferire i rifiuti in modo differenziato. L’appello che la nostra associazione rivolge all’amministrazione è di approvare quanto prima questo piano, di partire con una seria campagna di informazione e di migliorare laddove ce ne sarà bisogno l’organizzazione della raccolta”.