Difesa Grande, sopralluogo del Comune di Ariano: nessun allarme

16 febbraio 2010

Ariano Irpino – Non sono stati riscontrati movimenti in atto nell’area occupata dai rifiuti e dai pozzi spia, né fuoriuscita di percolato; il movimento franoso è relativo al lato sud ovest della discarica, ossia i terreni costituenti il rilevato della strada di servizio. Questo in sintesi il risultato del sopralluogo sulla discarica di Difesa Grande, voluto dal sindaco del Comune del Tricolle, Antonio Mainiero.
Già in mattinata un primo intervento da parte del personale di polizia municipale, effettuato subito dopo la segnalazione giunta da parte del locale Commissariato di Polizia; nel pomeriggio poi l’ulteriore sopralluogo da parte di Nicola Chiuchiolo e Raffaele Vitillo dell’Ufficio tecnico, dell’assessore all’ambiente Luciano Leone, del consigliere comunale Angelo Puopolo e del geologo Egidio Grasso.

Il verbale del sopralluogo sarà trasmesso all’Ente gestore della discarica di Difesa Grande (che si ricorda, insiste su di una proprietà privata) affinchè provveda ad horas ad effettuare tutti gli interventi necessari alla risoluzione della problematica.

Allo stato attuale, secondo i tecnici, il movimento franoso interessa i terreni a valle della sede stradale per una lunghezza di circa 30 metri, con una leggera traslazione verso valle della stessa sede stradale in corrispondenza di evidenti fratture trasversali.

Al fine di evitare ulteriori evoluzioni del fenomeno sarebbe opportuno, sempre secondo i tecnici, intervenire immediatamente con la raccolta delle acque superficiali e il loro smaltimento all’esterno dell’area interessata dal movimento franoso, successivamente si dovrà predisporre un progetto per il consolidamento.