Dieta in caso di diarrea, come fare: tutti i rimedi

Dieta in caso di diarrea, come fare: tutti i rimedi

by 10 ottobre 2016

La diarrea è un disturbo che, spesso, arriva all’improvviso e provoca crampi e spossatezza. Si manifesta con episodi diarreici che, per essere ritenuti tali, devono ripetersi dalle quattro alle cinque volte al giorno. È necessario, in questi casi, curare il proprio intestino anche attraverso un’alimentazione corretta sia durante il periodo in cui il disturbo si manifesta nella fase più acuta, sia nei giorni successivi per ripristinare un equilibrio e, soprattutto, reidratare l’organismo.

Le cause della diarrea possono essere molteplici: può essere, infatti, uno dei sintomi di un virus intestinale o la diretta conseguenza di una intossicazione alimentare o di una o più intolleranze. Ma gli episodi diarroici possono dipendere anche dall’uso di alcun farmaci.

La dieta in caso di diarrea deve contenere alimenti che permettano un processo di depurazione, cibi senza condimenti, cucinati al vapore o in modo semplice, e si sa, tra i primi c’è il riso che fa bene e disintossica. In caso di episodi importanti, è addirittura indicato bere l’acqua di cottura del riso. Condito con olio crudo e qualche fettina di limone, è un alimento che non affatica lo stomaco ed è quindi ideale da inserire in una dieta ad hoc. Aggiungere una vellutata di carote al riso è un altro metodo per eliminare i batteri ma, in caso di diarrea, le carote possono essere consumate crude. Anche il succo di carota ha elevate proprietà antinfiammatorie, è consigliato quindi berne qualche bicchiere durante la giornata. Se volete accompagnare il riso o la vellutata con una fetta di pane, ricordate di tostarlo, un piccolo accorgimento utile anche dopo il periodo acuto.

Anche l’inserimento di erbe come melissa, camomilla e finocchio è consigliabile in caso di diarrea; e una bevanda arricchita di papaia fermentata da bere a piccoli sorsi è il rimedio più adatto per evitare la disidratazione, una delle conseguenze più comuni degli episodi diarreici.

Anche il limone possiede proprietà astringenti ed è, quindi, consigliato bere frequentemente piccoli sorsi di acqua addizionata con il succo di mezzo limone per bicchiere, remineralizzando così l’organismo e potenziando il sistema immunitario. Durante la giornata è consigliato anche bere del succo di mirtillo nero da diluire con un po’ di acqua a temperatura ambiente o mangiare mirtilli freschi che hanno proprietà antidiarroiche. Ricordatevi di bere sempre piccoli sorsi perché, in caso di diarrea, ingerire grosse quantità di liquidi può essere controproducente.

In una dieta adatta a sostenere l’organismo in caso di episodi diarroici, non deve mancare lo yogurt, un ottimo rimedio che. grazie ai probiotici che contiene, favorisce il ripristino della salute intestinale e della flora batterica.

Un antico adagio recita così: una mela al giorno leva il medico di torno. Nulla di più vero anche in questo caso: infatti, tra le tante proprietà, le mele, mangiate crude o cotte, a seconda di come le preferite, possibilmente con la buccia, favoriscono l’eliminazione delle sostanze tossiche.

Prima di andare a dormire, ci si può preparare una tisana allo zenzero con menta piperita che ha la funzione di alleviare i crampi, manifestazione molto dolorosa di questo disturbo, e distendere quindi i muscoli intestinali.

Sono tanti i rimedi che una giusta dieta alimentare può fornire per alleviare i sintomi della diarrea e aiutarvi a superare questi giorni difficili.