DIARIO DAL RITIRO/ Avellino, dodici squilli al Cascia per iniziare. Rivivi il live

DIARIO DAL RITIRO/ Avellino, dodici squilli al Cascia per iniziare. Rivivi il live

20 luglio 2017

Cascia, Claudio De Vito – Al quarto giorno di ritiro, i biancoverdi affrontano il primo test contro l’Unione Sportiva Dilettantistica Cascia, squadra della Promozione umbra. Walter Novellino propone il 4-3-3 provato finora durante gli allenamenti con Castaldo prima punta e Asencio-Bidaoui a supporto. Di Tacchio fa il playmaker davanti alla difesa con Paghera e D’Angelo interni. In difesa Migliorini e Ngawa fanno i centrali e sugli esterni agiscono Pecorini e Falasco.

Avellino-Cascia 12-0: 2′ pt Bidaoui, 14′ pt Castaldo, 16′ pt Asencio, 19′ pt Di Tacchio, 29′ pt Migliorini, 31′ pt D’Angelo, 12′ e 21′ st st Camarà, 27′ st Arciello, 36′ e 41′ st Ardemagni, 42′ st Kresic.

Avellino primo tempo (4-3-3): Lezzerini; Pecorini, Ngawa, Migliorini, Falasco; Paghera, Di Tacchio, D’Angelo, Asencio, Castaldo, Bidaoui.

Avellino secondo tempo (4-3-3): Radu; Laverone, Jidayi, Kresic, Rizzato; Arciello, Moretti, D’Angelo; Molina, Ardemagni, Camarà.

Arbitro: Ermanno Feliciani di Teramo.

Assistenti: Felice Sante Marinense di L’Aquila e Giuseppe Di Giacinto di Teramo.

SECONDO TEMPO 

45′ – Termina con il punteggio di 12-0 (6 gol per tempo) la prima uscita dell’Avellino con una doppietta a testa per Ardemagni e Camarà. Valanga di reti contro un avversario tutt’altro che irresistibile e in un test servito a Walter Novellino per testare la condizione fisica dei suoi e i meccanismi del 4-3-3.

42′ – Kresic porta a 12 le marcature biancoverdi a porta vuota sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

41′ – Laverone dalla destra per Ardemagni che addomestica la sfera e la insacca lasciando di sasso il portiere. Doppietta personale anche per l’ex Perugia.

39′ – Amichevole agli sgoccioli al Magrelli Active Area.

36′ – Pochi secondi e il bomber biancoverde si riscatta servito da Moretti in area, piatto destro comodo comodo e doppia cifra dei lupi sul tabellone del punteggio.

36′ – Ardemagni lanciato in profondità spara alto da ottima posizione in corsa.

33′ – Ardemagni a caccia di gloria in avanti con il destro da posizione defilata di collo pieno che viene murato dal portiere.

32′ – Moretti cerca l’incrocio dai 20 metri con palla che sfiora i legni.

27′ – Arciello riceve palla in area, controlla e con il destro indovina l’angolo lontano. 9-0 Avellino.

25′ – Oltre a Mokulu, Soumarè e Sbaffo non sarà impiegato nemmeno Lasik alle prese con noie muscolari alla coscia sinistra.

21′ – Doppietta di Camarà che schiaccia di testa in rete su punizione dalla destra di Moretti.

12′ – Camarà cala il settebello in combinazione con Rizzato che gli serve al centro un cross al bacio, testa del guineense che questa volta da zero metri buca il portiere.

10′ – Schema su punizione di Moretti che libera alla conclusione in area Ardemagni, il destro a botta sicura è fuori misura.

8′ – D’Angelo e Laverone murati rispettivamente da un difensore e dal portiere sulle rispettive conclusioni. Lupi a caccia del settebello.

6′ – Manovra avvolgente dell’Avellino con Molina al tiro incrociato in area, il destro dell’ex Modena esalta i riflessi del portiere.

3′ – Laverone a terra dopo aver rimediato una pallonata al volto.

1′ – Subito Camarà dopo 30 secondi su un cross di Molina, la torsione di testa del guineense termina a lato.

1′ – Riprende il gioco con il solo D’Angelo confermato rispetto alla prima frazione.

PRIMO TEMPO

45′ – Finisce il primo tempo con l’Avellino sul 6-0 grazie alle reti di Bidaoui, Castaldo, Asencio, Di Tacchio, Migliorini e D’Angelo.

44′ – Castaldo lanciato a rete scucchiaia il pallone davanti al portiere con palla che finisce la sua corsa di poco sul fondo.

42′ – Sbaffo, Mokulu e Soumarè ai margini del test: non entreranno nella ripresa.

31′ – Filtrante di Paghera per D’Angelo che si presenta davanti al portiere, lo mette a sedere e deposita in rete per il 6-0.

29′ – Migliorini serve il pokerissimo di testa su angolo di Paghera.

28′ – Asencio premia Castaldo sul filo del fuorigioco, il diagonale a tu per tu con il portiere viene respinto in angolo.

27′ – Bidaoui manca la doppietta su un cross di Pecorini: il marocchino colpisce a botta sicura sul secondo palo, il portiere respinge e sul rimpallo con il volto ancora Bidaoui spedisce a lato di poco.

24′ – Circa cinquanta gli spettatori al Magrelli Active Area alcuni dei quali di fede biancoverde.

19′ – Gran botta di Tacchio con il sinistro da oltre 20 metri per il 4-0 dell’Avellino.

18′ – Buona trama dell’Avellino che porta sul fondo D’Angelo, il servizio morbido al centro per la testa di Asencio che questa volta fallisce di poco l’appuntamento con il gol.

16′ – Tris biancoverde immediato con Castaldo che dal fondo mette al centro un rasoterra per Asencio abile a battere da pochi passi il portiere.

14′ – Raddoppio di Castaldo con un numero di alta scuola e palla finita sotto la traversa. 2-0 Avellino.

12′ – Incontenibile Bidaoui sul cambio di passo.

9′ – Castaldo alza il destro dal limite sopra la traversa.

7′ – Novellino richiede la fase difensiva ad Asencio e Bidaoui, interpreti esterni del tridente. Il 4-3-3 si trasforma in 4-1-4-1 in fase di non possesso.

5′ – Letteralmente scatenato a sinistra Bidaoui cercato spesso dai compagni per andare all’uno contro uno.

2′ – Avellino subito avanti con Bidaoui che riceve in area da Di Tacchio, prende la mira e piazza la sfera sul palo lungo. 1-0 lupi.

1′ – Al via la prima amichevole pre-campionato dell’Avellino.

0′ – Lupi in campo con le divise della scorsa stagione aggiornate con il nuovo main sponsor Sidigas.

0′ – Si tratta di un’amichevole ufficiale con tanto di terna arbitrale guidata dal signor Ermanno Feliciani della sezione di Teramo.

0′ – C’è qualche tifoso biancoverde curioso di vedere all’opera D’Angelo e compagni da vicino.

0′ – E’ quasi tutto pronto al Magrelli Active Sporting Center di Cascia per la prima sgambata estiva dell’Avellino. Lupi in campo per il riscaldamento con il preparatore atletico Alessandro Scaia. Il direttore generale Massimiliano Taccone e il direttore sportivo Enzo De Vito a bordocampo per assistere al match.